Gallinario. I seguaci del Bambinello: “Noi discriminati dal Sindaco per nostro credo religioso”


Da La Provincia Quotidiano del 12 novembre 2016

di Cesidio Vano
Si ritengono discriminati e perseguitati. Pensano che contro si loro siano stati assunti atti penalizzanti solo perché professano un credo religioso diverso e minoritario. I fedeli del Bambino Gesù di Gallinaro, raccolti nella Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, tornano a manifestare, oggi, nel centro della Valcomino per chiedere nuovamente al sindaco Mario Piselli di revocare l’ordinanza con cui ha stoppato i lavori di realizzazione della rete fognaria a servizio della Casa Serena, la maxi struttura realizzata a lato della Cappellina e destinata ad ospitare le migliaia di pellegrini e devoti del Bambinello. Continua a leggere

Annunci

Gallinaro. I seguaci del Bambinello: ‘La scomunica di Bergoglio è la nostra vittoria. L’inchiesta della magistratura sarà archiviata’.


Da La Provincia Quotidiano del 17 agosto 2016

di Cesidio Vano
«La scomunica di Bergoglio è la nostra vittoria e l’inchiesta della magistratura su presunte attività di riciclaggio farà la fine di quella che nel 2001 ci voleva colpevoli di aver raggirato persone in buonafede: archiviata!». Dalla Chiesa cristiana universale della Nuova Gerusalemme si tolgono più di un sassolino dalle scarpe. Lo fanno dal sito web difendiamolaverita.it che non è la ‘pagina’ ufficiale della Chiesa, ma sembra esserne la voce più genuina e agguerrita. Continua a leggere

Gallinaro. Tre valigie di documenti sui miracoli del Bambinello ignorate dalla Chiesa


Da La Provincia Quotidiano dell’11 giugno 2016

di Cesidio Vano
«Giuseppina Norcia aveva preparato tre valigette piene di testimonianze attestanti le grazie e i miracoli avvenuti a Gallinaro. Ma sia Don Alberto Mariani, l’osservatore diocesano che prima era devoto a Giuseppina e che poi l’ha tradita per promuovere gli interessi della sua Oasi, sia il vescovo, sia il vicario generale diocesano si sono sempre rifiutati di ritirare la documentazione, pronta per essere consegnata». E’ quanto sostegnono in una nota dal movimento religioso che fa capo a Samuele Morcia apparsa ieri sul sito nuovagerusalemme.it. Continua a leggere

Gallinaro. Quando il vescovo si ‘travestiva’ per indagare sul Bambinello


Da La Provincia Quotidiano dell’11 giugno 2016

di Cesidio Vano
Per verificare cosa accadesse veramente presso la Cappella del Bambin Gesù di Gallinaro, dove accorrevano fino a qualche anno fa centinaia e centinaia di pellegrini ogni giorno, l’allora vescovo della Diocesi di Sora, monsignor Luca Brandolini, si camuffava da devoto e si mischiava ai tanti visitatori per osservare e capire.

Lo ha raccontato lo stesso monsignore al sito lafedequotidiana.it che ha ospitato a firma del collega Bruno Volpe un’intervista al prelato. Continua a leggere

Bambinello, indaga la Procura. Ipotesi riciclaggio: 5 nomi nel registro delle notizie di reato


arca gallinaro 439Da La Provincia Quotidiano del 9 giugno 2016

di Cesidio Vano
Il movimento religioso del Bambino Gesù di Gallinaro, spiritualmente guidato da Samuele Morcia, ha attirato negli ultimi tempi non solo l’attenzione di Santa Romana Chiesa, che alla fine si è pronunciata con una scomunica latae sententiae per quanti aderiscono al culto da lì propalato (leggi qui), ma anche quella della più secolare Procura della Repubblica di Cassino che ha iscritto nel registro degli indagati almeno 5 persone, ipotizzando il reato di riciclaggio in merito ai flussi di denaro che avrebbero interessato il movimento religioso. Continua a leggere

Bambinello di Gallinaro. Samuele scomunica papa Francesco: “La vera setta è quella di Bergoglio”


Da La Provincia Quotidiano del 7 giugno 2016

di Cesidio Vano
«La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme, già istituita per volere di Dio Padre Onnipotente e animata dallo Spirito Santo, ora sorge per manifestare la veridicità e l’intramontabilità degli insegnamenti cristiani autentici, che in Cristo Nostro Signore e in Maria Santissima sono e sempre saranno, contro la recente presa di posizione assunta, con arroganza e fuori tempo, dall’Istituzione guidata da Jorge Mario Bergoglio, che prima era e che ora non è più».

Samuele scomunica il Papa
Con un comunicato apparso nella tarda serata di domenica sul sito ufficiale nuovagerusalemme.it, (qui il testo integrale) il movimento religioso legato al culto del Bambinello di Gallinaro e guidato da Samuele Morcia reagisce alla scomunica latae sententiae emessa dal Vaticano Continua a leggere

Samuele Morcia ‘stipendiato’ dalla Casa Serena del Bambino Gesù di Gallinaro


Da La Provincia Quotidiano del 6 giugno 2016

di Cesidio Vano
Dal 2001 al 2013 Samuele Morcia ha ricevuto un regolare stipendio dalla Casa Serena del Bambino Gesù di Gallinaro, ovvero dall’associazione, che si dichiara apartitica e aconfessionale, senza fine di lucro (onlus) fondata proprio a febbraio 2001 con la finalità di realizzare a Gallinaro, nei pressi della cappella del Bambinello, una struttura ricettiva per tutti i pellegrini che frequentavano il luogo ritenuto sacro.
Continua a leggere