Ferentino. Illegittima la delibera di rinnovo del Collegio dei revisori. Interviene in Ministero degli Interni


Da La Provincia Quotidiano del 21 giugno 2016

di Cesidio Vano
Un gran pasticcio che potrebbe mettere in forse gli ultimi atti contabili e finanziari adottati dal Comune di Ferentino a partire dal bilancio di previsione recentemente approvato, anche se – va detto subito – in questa storia non si possono addossare tutte le colpe all’amministrazione guidata dal sindaco Antonio Pompeo. Anzi.
La vicenda è questa: lo scorso 6 maggio, il consiglio comunale della città gigliata ha proceduto a rinnovare per ulteriori tre anni il collegio dei revisori dei conti del Comune. Venerdì, però, è intervenuto il Ministero degli Interni chiarendo che gli enti locali non possono più – dall’entrata in vigore del nuovo sistema di scelta dei revisori tramite estrazione a sorte – rieleggere gli stessi revisori dei conti per un secondo incarico.
La nomina fatta dal consiglio comunale di Ferentino sarebbe quindi illegittima, con il rischio che tutti gli atti compiuti dal collegio siano nulli con ricaduta su quelli assunti dal Comune sulla scorta dei primi, bilancio di previsione compreso.
Venerdì scorso, infatti, la Direzione centrale ‘Finanza locale’ del Viminale, a seguito della segnalazione fatta da un cittadino, è intervenuta con una nota per chiarire che il Comune non può rinnovare la nomina del collegio di revisione giunto a scadenza, come il consiglio comunale di Ferentino ha fatto lo scorso mese di maggio.
Dal dicembre 2012, i revisori degli enti locali vengono sorteggiati dalla Prefettura tra gli iscritti ad un apposito albo di professionisti ed i comuni non possono più eleggerli direttamente, dovendosi limitare a nominare quelli sorteggiati. La normativa che ha introdotto tale procedura non ha modificato il testo unico in materia nemmeno nella parte in cui dispone che, a scadenza, lo stesso collegio dei rivisori può essere riconfermato per un solo ulteriore triennio.
A Ferentino, allora, è accaduto che il Comune, intenzionato a riconfermare i tre componenti del collegio già in carica, ha chiesto alla Prefettura di Frosinone se tale operazione fosse consentita e lecita, ricevendo come risposta dal Palazzo del Governo che, poiché i tre componenti in scadenza erano stati in precedenza nominati a seguito di regolare sorteggio della Prefettura, nulla era d’ostacolo e si poteva procedere al rinnovo, dando via libera alla riconferma dei dottori Candida Di Mario, Antonio Scozzese e Mirella Persichetti.
Ora, invece, il ministero ha precisato che “Il rinnovo dei medesimi revisori in scadenza, per un ulteriore mandato, anche se a suo tempo nominati a seguito di estrazione a sorte, si concretizzerebbe di fatto in una scelta dei revisori in palese contrasto, quindi, con le nuove modalità previste”.
Di più: il Ministero ha immediatamente contattato la Prefettura di Frosinone “al fine di fornire al Comune di Ferentino e gli altri comuni eventualmente interessati, affinché gli stessi possano provvedere prontamente alle conseguenti rettifiche del caso”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...