Provincia. Impennata delle spese legali, in sei mesi raggiunto l’intero budget 2015


Da La Provincia Quotidiano del 20 giugno 2016

di Cesidio Vano
Una voce di spesa che ha subito una vera e propria impennata. E’ quella per le cause legali della Provincia di Frosinone che nei primi 6 mesi dell’anno (il dato relativo a maggio 2016 è parziale) ha già speso lo stesso importo dell’intera annualità 2015.
I dati sono quelli forniti dal sistema di monitoraggio soldipubblici.gov.it che quantizzano in 246.267,11 euro i pagamenti effettuati dall’amministrazione provinciale di Frosinone al 17 giugno 2016. In tutto il 2015 per la stessa voce di uscita (spese legali) i pagamenti sono ammontati a 245.132,40 euro. Nel solo mese di maggio 2016 i pagamenti sono ammontati a 110.408,30 euro (a fronte dei 24.321,77 del maggio 2015) quasi la metà, cioè, degli interi pagamenti fatti. Se l’andamento resterà costante anche nella seconda metà dell’anno, il rischio è che la spesa per liti ed avvocati rischia di raddoppiare.
Un ulteriore dato fornito dal sistema ‘soldipubblici’ evidenzia che rispetto allo stesso mese di maggio del 2013 i pagamenti effettuati sono aumentati del 354%. Un valore che è completamente fuori da ogni media, visto che le province italiane hanno sì fatto rilevare un aumento della spesa rispetto al 2013 ma in ragione del 20%.
La spesa per gli incarichi legali è una delle poche che non subisce controlli o pianificazioni. L’amministrazione provinciale, nonostante la presenza di un’avvocatura interna, ricorre sistematicamente agli incarichi esterni per necessità di difesa e di assistenza legale. Inoltre, l’ente non ha finora ritenuto di dover istituire alcun sistema di evidenza pubblica nell’affidamento degli incarichi ma la nomina dell’avvocato di cui di volta in volta si ha bisogno viene fatta direttamente dal presidente dell’ente sulla scorta di un rapporto fiduciario a prescindere quindi da eventuali confronti di parcelle, costi e sconti.
In base ai dati pubblicati la provincia di Frosinone, nel solo mese di maggio, ha finora speso circa 0,22 centesimi a cittadino residente, mentre la spesa pro capite sale a 49 centesimi se si tiene presente l’intera somma di circa 246 mila euro pagata per le spese legali dall’inizio dell’anno ad oggi.
Ogni 100 euro pagati dall’amministrazione provinciale da inizio anno ad oggi 2 sono serviti a pagare la parcella di un avvocato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...