Frosinone. I palazzi sì, gli oneri no. Comune e ditte di costruzioni si fronteggiano in tribunale


Da La Provincia Quotidiano del 18 aprile 2016

di Cesidio Vano
E’ ormai guerra aperta tra il Comune di Frosinone ed alcune società di costruzioni, che hanno realizzato interventi edilizi nella zona ‘Peep’ di via Mastruccia.
La disputa è sorta sugli importi degli oneri concessori che le ditte di costruzioni debbono versare al Comune.
Nei mesi scorsi, accertate le somme relative a tali oneri, il Comune capoluogo, dopo aver sollecitato i pagamenti mancanti, ha iniziato a porre all’incasso le polizze fideiussorie date in garanzia – all’atto di rilascio delle autorizzazioni edilizie ed urbanistiche – proprio per la copertura di quegli importi.
Le società edili, da parte loro, sosterrebbero che le opere autorizzate non sarebbero state interamente realizzate e che di conseguenza gli importi dovuti sarebbero molto inferiori al richiesto.
Finora, però, dal Comune non hanno voluto sentire ragioni e se la società di costruzioni non ha versato quanto stabilito, l’ente si è mosso di conseguenza chiedendo il soddisfacimento del pagamento alle agenzie assicurative che hanno prestato la garanzia finanziaria.
Sono già due i casi finiti davanti alla competente magistratura.
Già a marzo scorso la società GZC Srl si è vista costretta a ricorrere al tribunale ordinario chiedendo un provvedimento di urgenza per bloccare l’azione avviata dal Municipio e finalizzata ad incassare le somme relative agli oneri di urbanizzazione ritenuti dovuti dal comune per il relativo piano di zona. Si tratta di una somma ingente di diverse centinaia di migliaia di euro.
Nei giorni scorsi è stata, invece, la società Reale Mutua di Assicurazioni a dover ricorrere al giudice per opporsi al decreto ingiuntivo da oltre 230.000 euro ottenuto dal Comune a fronte del mancato versamento della fideiussione fornita dalla Reale Mutua alla società edilizia So.Lat Srl a garanzia degli oneri urbanistici per l’intervento edilizio realizzato nella stessa zona Peep sempre in via Mastruccia.
Comune e società costruttrici si sfideranno quindi davanti ai giudici per chiarire come stiano le cose e quanti soldi debbano essere versati all’ente per le opere realizzate. In entrambi i casi il Municipio ha incaricato della propria tutela e difesa l’avvocatura comunale, evitando così ulteriori costi all’ente.
Solo per questi due casi, in ballo c’è oltre mezzo milione di euro che manca alle casse comunali e che l’amministrazione Ottaviani ritiene dovuto dai costruttori secondo i contratti stipulati all’epoca del rilascio delle concessioni.
In merito alla questione del ‘Programma di edilizia economica e popolare’, ovvero il cosiddetto Peep, va anche ricordato che, a seguito dei ricorsi vinti da alcuni cittadini a cui erano stati espropriati dei terreni, lo stesso Peep è stato annullato, poiché il procedimento di redazione del piano è stato ritenuto irregolare e viziato fin dall’origine. Tale annullamento, come chiarito dal Tar, ha valore verso tutti e non sono verso i ricorrenti.
Si è in attesa ora del giudizio di appello, ma nel frattempo i terreni ricadenti nelle zone destinate all’edilizia popolare e convenzionata sono tornati nella disponibilità dei proprietari che però si ritrovano in possesso di aree edificabili sulla carta ma non nei fatti, mancando il piano che ne disciplina la destinazione.
La beffa maggiore – come abbiamo avuto modo già di evidenziare da queste colonne – è proprio per i costruttori: quelli che avevano intenzione di lottizzare e costruire e stavano per farlo sono rimasti con un pugno di mosche, mentre quelli che hanno già lottizzato e costruito hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. Per poco, però, perché ora sono stati chiamati dal Comune a rendere conto degli oneri, per centinaia di migliaia di euro, non versati.

La replica del Gruppo Zeppieri Costruzioni
clicca qui: replica gzc

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...