I fedeli del Bambino Gesù di Gallinaro si fanno una Chiesa tutta loro


Da La Provincia Quotidiano del 28 ottobre 2015

di Cesidio Vano

FR2810-006I fedeli del Bambino Gesù di Gallinaro si fanno una Chiesa tutta loro.
Lo scorso 4 ottobre, infatti, sarebbe stata fondata, con tanto di atto pubblico, la “Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme”.
L’annuncio è stato dato proprio sul sito de La Nuova Gerusalemme (www.nuovagerusalemme.it) che è la voce ufficiale del movimento religioso che dalla Valcomino ha fatto il giro del mondo.
La nuova Chiesa appare profondamente critica con quella Cattolica Romana.

La nuova Chiesa
Nel post con cui si annuncia la nascita del nuovo soggetto religioso si spiega che la Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme è nata per “ricostruire ciò che è in rovina, questa Chiesa, compimento finale del Progetto del Padre, nasce perché gli uomini hanno tradito il Padre, lo Spirito del Padre, negando le Sue azioni e la Sua presenza.
Così come è stato nel passato, nuovamente è.
Se fosse stato accolto lo Spirito del Padre che in Gesù Cristo era – prosegue la rivelazione -” (le maiuscole sono nel testo originale).

Un’associazione, una fondazione e una… Chiesa
La Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme è al momento il terzo soggetto nato per atto pubblico legato ai fenomeni religiosi di Gallinaro dopo che negli anni scorsi è stata fondata l’associazione Casa serena del Bambino Gesù che sta realizzando la mega struttura ricettiva  a lato della cappellina eretta sul sito in cui il 13 giugno 1947 Gesù Bambino apparve a Giuseppina Norcia, la veggente di Gallinaro, all’epoca bambina, e che più anni dopo farà costruire quella chiesetta. Più di recente è nata anche la Fondazione Giuseppina Norcia che si propone, dopo la morte della veggente, di tutelarne l’immagine e di mantenerne vivo l’esempio.

I gruppi di preghiera
Dal 2012, da quando cioè il sito di Gallinaro è chiuso per consentire i lavori della Casa Serena, l’attività dei “Figli della Nuova Gerusalemme”, come si sono denominati
i gruppi di preghiera che si rifanno al fenomeno religioso del Bambino Gesù di Gallinaro, si è concentrata particolarmente in provincia di Napoli, in particolar modo a Cercola, centro a confine con l’area vesuviana, ma anche in molti altri centri d’Italia.
L’attività di questi gruppi è finita però, lo scorso anno, sotto la lente della Curia di Campobasso che, d’intesa con il Vescovado di Sora, avrebbe raccolto decine di testimonianze e documenti riservati inviati poi in Vaticano e destinato alla Congregazione per la dottrina della Fede, l’antico Sant’Uffizio.
La Chiesa campana, infatti, ha puntato il dito contro l’aspetto dottrinale e teologico della vicenda, perché proprio l’oggetto delle preghiere e delle prediche che si svolgerebbero all’interno delle riunioni dei gruppi di preghiera hanno fatto e stanno facendo gridare più di qualcuno all’eresia.

Il ‘santone’ e il Papa
Al centro delle polemiche e delle contestazione è finito il ‘santone’ di Gallinaro. Al secolo Mario Samuele Morcia, classe 1972, e genero – per averne sposato la figlia – di Giuseppina Norcia. Scomparsa la veggente, i poteri divinatori sono stati assunti da Samuele, almeno stando a quanto i seguaci dei “Figli della Nuova Gerusalemme” dicono e scrivono di lui.
Lo scorso anno il quotidiano Il Mattino ha pubblicato una lunga inchiesta sul fenomeno religioso, raccontando che nelle riunioni dei Figli della Nuova Gerusalemme, i seguaci, pur proclamandosi cattolici, sostengono che papa Bergoglio sia in errore, che i sacramenti hanno lasciato la Chiesa, che i sacerdoti sono fuori dalla grazia di Dio, che la messa non ha più alcun valore. Samuele, invece, sarebbe la via, la verità, la vita, lui che negli incontri di preghiera legge e commenta soprattutto il libro dell’Apocalisse.

Le finalità della Nuova Gerusalemme
Sempre dal sito de La Nuova Gerusalemme si apprende poi che la nuova Chiesa Cristiana Universale ha per finalità: «1) promuovere e far praticare il vero culto e il servizio al Dio Uno e Trino: Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo; 2) promuovere e far praticare il vero rispetto dei Dieci Comandamenti e degli insegnamenti e dell’esempio di Vita di Cristo e Maria, nella Loro manifestazione essenziale e sostanziale; 3) promuovere e sostenere la dignità e il ruolo dell’uomo e della donna e di conseguenza della famiglia, così come era, è e sempre sarà nel Progetto originario concepito e creato dal Padre fin da principio, affinché ogni uomo e ogni donna rispettino primariamente la Legge di Dio».

Annunci

7 pensieri riguardo “I fedeli del Bambino Gesù di Gallinaro si fanno una Chiesa tutta loro

  1. Sono stata apostola di Gesù Bambino di Gallinaro per 20 anni, nel 2012 ho lasciato i gruppi di preghiera, sono contraria allo scisma in atto e alle eresie che si professano nei gruppi, io ho sempre seguito solo il Signore, ho fatto tutto per lui in buona fede, sono e rimango cattolica praticante, cari saluti anna mannara 70.

  2. Si parla di gallinaro per la onlus e i soldi che ricevono, si mette in dubbio di ció che ne fanno dei profitti, perché non vi chiedete mai dei profitti che ricevono le diocesi di tutto il mondo e del vaticano? Servono a riempire le loro tasche a fare la vita da nababbi e a vivere nei palazzi. La Caritas per esempio,se nessuno non ci ha mai pensato non é la chiesa composta dal clero,ma sono quei fedeli che donano cibo e soldi per chi ne ha bisogno chiesti dai preti ai fedeli,loro peró dalle loro tasche non mettono un fico secco, insegnano a fare la caritá ma loro cosa fanno?. C’é un motto molto antico che recita cosi: Dice il prete dal pulpito,fate quello che vi dico io e non fate quello che faccio io, parole sante!

    1. Giusto! Quindi ora ci serve un altro incantatore di folle(perché io ho conosciuto questo soave bambolotto biondo)che reindirizzi pecore e denaro al proprio…capannone!!! Passano i secoli cambiano le persone si modificano le regole… Ma non cambia mai niente:c’è sempre qualcuno contro qualcun’altro!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...