Acea Ato5: Sindacati preoccupati


Da La Provincia Quotidiano del 16 marzo 2010

«Il presidente Iannarilli, pur mantenendo forti riserve  sull’operato di Acea Ato5, soprattutto sul piano degli investimenti sul  territorio e pur insistendo sulla necessità di una forte discontinuità  rispetto al passato, ha lasciato trapelare un moderato ottimismo sulla  possibilità di un’intesa complessiva con la società, tale da garantire  i livelli occupazionali per i prossimi anni pur senza un’eccessiva lievitazione  dei costi». E’ quanti riferiscono in un comunicato le sigle sindacali Filcem-Cgil,  Femca-Cils e UilCem-Uil che nei giorni scorsi hanno incontrato il capo  dell’amministrazione provinciale per far presenti le loro preoccupazioni  in merito al livello occupazionale garantito da Acea Ato 5, gestore del  servizio idrico provinciale, dopo che la società ha denunciato la possibilità  di gavissime difficoltà economiche nel caso dovesse essere confermata la  decisione di annullare gli aumento già deliberati delle tariffe idriche.  Successivamente all’incontro con Iannarilli, le tre sigle sindacali sono  state ricevute anche dai vertici di Acea Ato5: il presidente Raniero Mamalchi  ed il nuovo amministratore delegato Stefano Magini. «L’azienda ha denunciato  – riferiscono i sindacati -una persistente difficoltà di bilancio per l’anno  2009, derivante soprattutto dall’impossibilità di applicare la tariffa  relativa al 2006, che pur non coprendo completamente i costi di gestione  come previsto dalle legge Galli, avrebbe limitato la sua pericolosa esposizione  finanziaria. D’altra parte ha lamentato che le ripetute riunioni del tavolo  di conciliazione tra AAto (l’autorità d’ambito) e Acea Ato5 svoltesi nei  mesi di gennaio e febbraio 2010 non hanno prodotto apprezzabili risultati  di mediazione. A complicare la situazione – lamentano le tre sigle – si  è aggiunta la difficoltà da parte dell’assemblea dei sindaci ad eleggere  i componenti della consulta d’ambito, provocando una sostanziale paralisi  da parte dell’organo cui la legge ha deputato il controllo delle attività  del gestore».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...