Acea Ato 5, il gestore idrico deve restituire 2,7 milioni agli utenti per la mancata depurazione


Da L’Inchiesta Quotidiano del 29 giugno 2021 (vai)

Rimborsi per la depurazione, Acea Ato 5 si tiene in tasca 2,7 milioni di euro che gli utenti non hanno richiesto indietro. Ma una decisione della Cassazione rischia di rovinare la festa (e i conti) alla società che gestisce il servizio idrico in provincia di Frosinone. La Procura indaga per peculato.

Secondo le indicazioni che nel 2014 ha dato il Commissario ad acta nominato dal Tar del Lazio, lo scorso 31 dicembre 2020 sarebbero scaduti i termini (5 anni) per reclamare il rimborso delle somme pagate per il servizio di depurazione da parte degli utenti che tale servizio non l’hanno mai ricevuto, poiché non allacciati alla fognatura o allacciati a fognatura che recapitava in un depuratore non funzionante.

Continua a leggere “Acea Ato 5, il gestore idrico deve restituire 2,7 milioni agli utenti per la mancata depurazione”