Da Firenze a Napoli: tutti i guai di Acea. La caduta dell’impero romano dell’acqua


Da L’Inchiesta Quotidiano del 30 Luglio 2021 (vai)

di Cesidio Vano

Toscana, Umbria, Lazio, Molise e Campania. A guardare la mappa, Acea è sicuramente il più grande gestore del servizio idrico integrato del Centro Italia. Una posizione dominante nel settore, che sembrava consolidata e in costante ascesa fino a qualche tempo fa. E che, invece, da qualche mese a questa parte, inizia a scricchiolare con rumori sordi e cupi che non lasciano presagire nulla di buono.

Se Acea è da poco sbarcata in Umbria e in Molise e, possiamo dire, sia quindi ancora in una fase di rodaggio con i soli comitati per l’acqua pubblica in agitazione, in Toscana, invece, i sindaci sono in rivolta, determinati a cacciare la Multiutility romana dalle due importanti società (Pubbliacque Spa e Acque Spa) che gestiscono il servizio idrico integrato nei territori di Firenze, Prato, Pistoia, Pisa, Empoli e vari Comuni nelle province di Lucca, Pistoia e Firenze. Una vera disfatta per l’Area idrico del gruppo romano.

Continua a leggere “Da Firenze a Napoli: tutti i guai di Acea. La caduta dell’impero romano dell’acqua”