Tar: Frosinone batte “Roma stradona”


Da La Provincia Quotidiano del 23 luglio 2010

Le strade sono uguali per tutti. La provincia di Frosinone, infatti, ha vinto la sua battaglia contro “Roma stradona”.
Ieri, il Tribunale amministrativo di Latina ha annullato la delibera della Giunta regionale del Lazio n.685 del 2009 che disciplinava la ripartizione dei “contributi alle province per la manutenzione stradale”. Ad impugnare l’atto è stata proprio l’amministrazione provinciale di Frosinone che ha contestato il singolare metodo scelto dalla giunta regionale per dividere quelle risorse tra le 5 province del Lazio.
Era accaduto, infatti, che in un primo momento la Giunta avesse stabilito, quale criterio di ripartizione dei fondi, il numero di chilometri lungo cui si estende la rete viaria di ogni provincia. Con questo primo metodo l’esecutivo regionale aveva anche provveduto a distribuire una prima tranche di risorse. Poi, però, la Giunta c’aveva ripensato ed aveva rivisto il sistema di suddivisione. Niente più chilometri di strade, ma numero di popolazione, secondo la logica: più persone, più mezzi che circolano, più usura delle strade. Ovviamente, la nuova soluzione trovata faceva sì che oltre il 44% dei fondi finisse nelle casse della provincia di Roma e solo la restante percentuale potesse essere ripartita tra tra le quattro spopolate province restanti.
Il processo davanti al Tar ha visto la provincia di Frosinone opporsi alla regione e alla stessa provincia di Roma, quale contro interessata. Con un intervento a sostegno delle tesi ciociare si sono schierate anche le province di Rieti e Viterbo, mentre Latina ha promosso un proprio ricorso. L’unione, si sa, fa la forza e così le 4 piccole province hanno battuto Golia. Un metodo, viene da suggerire, da tener presente anche in altre rivendicazioni.
I giudici amministrativi, infatti, hanno ritenuto non ragionevole le tesi sostenute dalla regione nella correzione del metodo di ripartizione e soprattutto illogico l’aver escluso, in seconda battuta, ogni valutazione in merito proprio all’estensione della rete viaria. Un metro che deve essere invece preponderante nella ripartizione dei fondi e al quale, magari, possono essere anche affiancati altri correttivi come popolazione, intensità di traffico, incidenza climatica, ecc. ecc. Per tutte queste ragioni con sentenza 1202 emessa ieri il Tar di Latina ha annullato la delibera regionale contestata dalla provincia di Frosinone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...